SCRUB CASALINGO

Lo scrub fatto in casa è un ottimo rimedio naturale per la nostra pelle: oltre ad essere pratico e semplicissimo da preparare, è economico e consente di poter realizzare un ottimo prodotto con un costo bassissimo. La guida offre consigli ed informazioni per realizzare uno scrub fatto in casa con prodotti naturali non aggressivi che non danneggeranno la nostra pelle.

Introduzione

Molte donne sottovalutano l’importanza dello scrub nella pulizia e nella cura della nostra pelle: in realtà, lo scrub è un’operazione basilare, perchè permette un migliore assorbimento della crema idratante e di tutti i trattamenti di bellezza e una migliore tenuta del maquillage.

Per realizzare un ottimo scrub naturale in casa, occorrono pochissimi ingredienti: qui di seguito alcune ricette e suggerimenti da poter mettere in pratica per avere una pelle sempre al top.

Cosa serve

Per ottenere un efficace scrub per la nostra pelle, possiamo utilizzare degli ingredienti che non mancano mai nelle nostre dispense:

  • Sale fino, sale doppio o zucchero: la funzione abrasiva dei granuli è fondamentale per il massaggio della pelle;
  • Olio di oliva, miele, crema idratante per l’azione emolliente e lenitiva;
  • Succo di limone per chiudere i pori e seccare la pelle.

Che cos’è lo scrub e come si applicaLa parola scrub significa letteralmente pulizia profonda: è un composto granuloso, normalmente a base di gel o crema idratante a funzione nutriente, utilissimo per esfoliare la pelle ed eliminare le cellule morte, che costituiscono una barriera pericolosa per la nostra pelle, conferendole un aspetto opaco e stanco e impedendo l’assorbimento di qualsiasi tipo di prodotto.

Gli scrub comunemente in commercio adoperano, come sostanze abrasive, la nocciola o l’albicocca: lo zucchero o il sale andranno più che bene, invece, per realizzare uno scrub completamente fatto in casa.

Lo scrub va applicato sulla zona da trattare con piccoli massaggi circolari ed una pressione lieve o media, a seconda della delicatezza della zona: una volta massaggiato e ben assorbito, il composto si lascia in posa per qualche minuto.

Con una spugnetta leggermente inumidita si procede a pulire e poi si conclude con il risciacquo.

Gli effetti dello scrub non tarderanno ad arrivare, se ne avremo fatto almeno uno ogni quindici giorni: per ottenere una pelle del viso più luminosa e rigenerata, oltre che pulita, sarà necessario applicare lo scrub almeno una volta a settimana.

lo scrub: dove si applica

Lo scrub è utilissimo per la pelle di tutto il nostro corpo: ovviamente ci sono delle zone più soggette all’accumulo di cellule morte e più spente delle altre.Senza dubbio, il viso è la parte del nostro corpo che richiede più pulizia e trattamento, perchè è anche quella più esposta all’aria e ai fenomeni atmosferici: fronte, mento e naso, la cosiddetta zona T, sono le parti dove il massaggio deve essere più deciso.

Le zone del corpo che richiedono uno scrub, per lo meno mensile, sono: i gomiti, le ginocchia e il retro delle gambe.

Lo scrub fatto sulle gambe, con la sua azione abrasiva, è fondamentale per eliminare il fastidioso problema dei peli incarniti.

Per i piedi, invece, lo scrub è ottimo per ripristinare la funzione idroipica.

Alcune ricette per un ottimo scrub fatto in casa

Abbiamo in casa molti prodotti, che utilizziamo quotidianamente in cucina, e che sono molto utili per preparare degli scrubs efficaci; occorre, però, distinguere bene le parti del corpo interessate al trattamento.

Se vogliamo fare uno scrub al viso, sarà meglio preferire lo zucchero o il sale fino al sale doppio, più abrasivo e pesante: mescolando una buona dose di crema fluida nutriente (va bene una qualsiasi) con dell’olio d’oliva, in rapporto di 2:1, e sale fino, otterremo un ottimo amalgama per pelle tendenzialmente secca.

Olio di mandorle e zucchero, sempre in rapporto di 2:1, con del succo di limone e della mela grattugiata sono ottimi, invece, per la pelle grassa.

Generalmente la pelle del viso è molto delicata e facilmente soggetta ad arrossamenti: preferite lo zucchero e il miele al sale, che irrita e secca molto di più.

Se avete una pelle tendenzialmente acneica, aggiungete qualche goccia di succo di limone che ottura i pori.

L’olio d’oliva con la farina d’avena oppure lo zucchero con il miele e il bicarbonato e qualche goccia di limone sono ricette che possono andar bene sia per la pelle del viso che per quella del corpo, perchè molto delicate.

Per il corpo, invece, possiamo adoperare del cocco grattuggiato mescolato con yogurt naturale e miele: per rilassare la pelle stanca e stressata, fate seguire allo scrub un bel bagno rilassante con acqua tiepida nella vasca, dove avrete cosparso altra farina di cocco per completare il massaggio.

Sempre per il corpo è ottima la miscela a base di cacao, sale fino, olio di jojoba e bicarbonato.

Per le gambe e per il corpo il sale grosso è da preferirsi, per il suo effetto drenante che scioglie e riduce i liquidi in eccesso.

Per le gambe lo scrub, come detto in precedenza, è fondamentale per rimuovere i peli incarniti.

fare-scrub-260x250

Consigli ed info utili

Prima di procedere alla preparazione dello scrub è importante analizzare il nostro tipo di pelle per essere sicure che stiamo scegliendo i prodotti giusti: olio di qualsiasi tipo per pelle secca; miele per pelle normale tendente al secco e bagnoschiuma o sapone neutro per pelle con brufoli o grassa.

Scegliere gli ingredienti giusti è importante per evitare allergie ed arrossamenti e per ottenere, nel più breve tempo possibile, una pelle liscia, luminosa e splendente.

SCRUB CASALINGOultima modifica: 2015-10-06T10:27:49+00:00da federica1322

Questo elemento è stato repostato da

  • Avatar di anon1ma

Lascia un commento